Tolleranza dell’esercizio ad alta intensità: un aggiornamento sulla spesa energetica e la valutazione

I modelli energetici classici non riescono a mostrare in maniera precisa il gli effetti sul metabolismo dell’allenamento ad alta intensità. Questo articolo riesaminerà il ruolo della fosfocreatina, la produzione di lattato, e l’importanza del metabolismo aerobico durante la performance a breve durata di alta intensità. La misurazione della potenza ad alta intensità, sia a livello meccanico che metabolico, si è evoluta negli ultimi 40 anni. Gli autori hanno comparato il modello del massimo deficit accumulato di ossigeno e il modello di potenza critica (“maximal accumulated oxygen deficit model” e “critical power model”) e hanno riassunto “il test dei 3 minuti all-out” (al massimo esaurimento) recentemente sviluppato. Il 3MT offre ai preparatori fisici un metodo semplice per stimare la tolleranza di un atleta all’esercizio per la potenza ad alta intensità.

Per leggere l’articolo completo vai all’area riservata agli iscritti all’associazione.

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.